Le impressioni dei volontari del liceo

dscn2656bis.jpgDopo un periodo di oltre sei mesi di volontariato a Rom pentru Rom, gli studenti della classe prima del Liceo “Ioan Slavici” di Panciu hanno condiviso con noi i loro pensieri.

“Quando sono arrivato per la prima volta, prima delle feste di Natale, mi sembrava di non avere nulla a che vedere con questo posto, che non avevo nulla a che fare con quei rom. Ma adesso, dopo un po’ di tempo da quando vengo all’Associazione, ho tutta un’altra impressione: è meraviglioso lavorare coi bambini e sapere che ho partecipato anche solo un poco alla loro educazione. Per me è un piacere enorme lavorare coi bambini.”

“All’inizio ho avuto paura di non riuscire ad adattarmi ai bambini, credevo che mi avrebbero respinto; è stata una sensazione strana, non capivo troppo bene molte cose, poi, col tempo, ho cambiato totalmente parere e mi fa un piacere particolare vederli felici del fatto che posso offrir loro qualcosa, che parlo loro… sono carinissimi e ne è proprio valsa la pena partecipare a questo progetto.”

“La prima volta ho creduto di non potercela fare, poiché era la prima volta che facevo volontariato. Mi è piaciuta l’atmosfera di qui in particolare il fatto che i piccoli sono apertissimi e contenti di ricevere aiuto e di imparare cose nuove. Sono contentissimi quando parliamo con loro ma anche quando li incontriamo per strada e sorridiamo loro. Credo che questo progetto sia una lezione di vita per noi.”

“Sono rimasta impressionata dalla voglia che avevano i bimbi di conoscerti, di fare amicizia e sono stata molto felice quando ho visto che, incontrandoli per strada, avevano un comportamento del tutto diverso rispetto a quello precedente, perché salutavano amichevolmente.”